White Russian

Nato come variante del Black Russian, il cocktail alcolico White Russian può essere bevuto sia d’estate che d’inverno ed è perfetto da gustare come dessert a fine pasto. Il suo ingrediente principale è la Vodka, che si unisce ad una morbida crema di latte (è questa che lo differenzia dal black) e al liquore al caffè, per un risultato dal sapore dolce e dal gusto delicato.

Il suo nome significa “Russo bianco”, ed è stato inventato alla fine degli anni Quaranta da un barman del Metropole di Bruxelles, Gustave Tofs, in omaggio all’ambasciatore del Lussemburgo Perle Mesta.

Vediamo come preparate il White Russian La Tazza d’oro in casa.

Come si prepara

Si utilizza la tecnica “Build on the Rocks”. Quindi, versiamo la nostra Vodka e il liquore al caffè, in un bicchiere old fashioned, o nello shaker, insieme ai cubetti di ghiaccio. Misceliamo e versiamo la nostra crema di latte aromatizzata al miele con un mixing spoon.

Infine, decoriamo con alcuni chicchi di caffè tostato.

In alternativa, si può usare della panna liquida da agitare un attimo prima di versarla.

Non farti ingannare dal suo sapore dolce e delicato, la gradazione alcolica si aggira intorno ai 18 gradi!

In estate il White Russian va servito ghiacciato, per una pausa rinfrescante.

In inverno può essere servito anche a temperatura ambiente, senza ghiaccio, aggiungendo una tazzina di espresso per godere appieno del suo sapore vellutato.

Il White Russian La Tazza d’oro si abbina perfettamente con tutti i dolci a base di cioccolato, caffè e liquirizia e con la cheesecake.

Ingredienti: 

  • 4 cl di Vodka prodotta in Sardegna
  • 3 cl di Liquore al caffè
  • 4 cl Crema di latte dolce aromatizzata con miele

Prova questa ricetta con:

Pin It on Pinterest